LAUREA MAGISTRALE (LM-51): PSICOPATOLOGIA DINAMICA DELLO SVILUPPO

Versione stampabileSend by emailPDF version

Presidente: Prof. Emiddia Longobardi (emiddia.longobardi@uniroma1.it)

 


ORARIO DELLE LEZIONI


DESCRIZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO

La Laurea Magistrale in PSICOPATOLOGIA DINAMICA DELLO SVILUPPO (LM PDS) si colloca nell'intersezione di un'area di ricerca, valutazione e intervento alla quale contribuiscono sia teoricamente che metodologicamente discipline psicologiche diverse quali la psicologia dinamica, la psicologia clinica, la psicopatologia evolutiva, la psicologia dello sviluppo, la psicologia dei gruppi familiari. All'interno di tale cornice teorica e metodologica acquistano rilevanza le seguenti aree: a) lo sviluppo e gli esiti psicopatologici nella prospettiva relazionale ed intersoggettiva che valorizza le dinamiche familiari e  la relazione genitori-figli nelle varie fasi del ciclo vitale, le relazioni nel gruppo dei coetanei in adolescenza e le relazioni sentimentali e di coppia; b) le basi neurobiologiche dei disturbi psichici evidenziando i complessi riflessi e le interazioni fra dimensione psicologica e neurobiologica; c) la valutazione clinica nelle varie fasi dello sviluppo tenendo presente le diverse metodiche esplorative, dal colloquio alle indagini più strutturate basate sull'osservazione e sulla verbalizzazione e alla diagnosi sia di tipo psicodinamico sia basate sui sistemi diagnostici internazionali; d) gli interventi clinici rivolti all'individuo, alla coppia, alla famiglia e la valutazione della loro efficacia.

 

Obiettivi formativi specifici del Corso e SBOCCHI OCCUPAZIONALI

Il corso di Laurea Magistrale in PSICOPATOLOGIA DINAMICA DELLO SVILUPPO si propone di formare dei professionisti esperti nella valutazione e diagnosi clinica nel campo dell’infanzia, dell’adolescenza e della famiglia e capaci di predisporre interventi di carattere preventivo, compensativo e di supporto psicologico, in particolare all’interno delle équipe medico-psicologiche dei servizi di salute mentale e di riabilitazione dell'età evolutiva previsti dal Piano Nazionale di Azione e di Interventi per la tutela dei diritti e lo sviluppo dei soggetti in età evolutiva nonché di consulenza psicologica presso istituzioni educativo-scolastiche e nelle istituzioni sociali rivolte alla nascita e alla prima infanzia, all'adolescenza e alle famiglie problematiche. Lo psicologo formato entro questo corso di laurea acquisirà, inoltre, competenze professionali specifiche, spendibili nel mercato del lavoro già a partire dal tirocinio post-lauream. I laureati in questo corso di laurea potranno, inoltre, accedere alla formazione di III livello (specializzazione, dottorato, master di 2° livello) sia in Italia che all'estero.

 

A scelta dello studente
Lo studente è obbligato ad adempiere ai 15 cfu relativi alle “Attività a scelta dello studente” attraverso esami di profitto (in trentesimi). Sono esclusi esami che prevedano idoneità. Lo studente potrà decidere di acquisire 15 cfu  attraverso la scelta di due esami o un esame da 9 cfu e uno da 6 cfu (laureandosi con 3 cfu in eccesso). La scelta degli esami potrà avvenire fra tutti quelli appartenenti al corso di laurea o fra i vari corsi di laurea di Ateneo e dovrà essere comunicata tramite la formulazione del “Percorso formativo” presente nella pagina personale di Infostud dello studente.
 Saranno comunicate nel sito della Facoltà le date entro le quali il suddetto percorso dovrà essere compilato dallo studente. Lo studente potrà adempiere ai 15 cfu a partire dal secondo anno d’iscrizione. Lo studente potrà laurearsi con insegnamenti scelti in questo ambito purché la scelta ricada fra gli insegnamenti presenti nel proprio percorso formativo.

 

ALTRE ATTIVITA’  FORMATIVE PROFESSIONALIZZANTI

Le altre attività formative professionalizzanti (AFP) previste dal corso di Laurea Magistrale PSICOPATOLOGIA DINAMICA DELLO SVILUPPO comprendono attività di studio e di ricerca  attinenti alle tematiche della LM PDS (compresa la frequenza a convegni, seminari, workshop) per un totale di 75 ore (3 cfu; 1 cfu=25 ore) che possono essere distribuite nell'arco delle due annualità.

 

Le tipologie di attività generalmente ammissibili al riconoscimento sono:

 

·         Partecipazione a convegni e seminari organizzati dai dipartimenti o dalla facoltà o a cui questa abbia dato patrocinio;

·         Partecipazione a convegni e seminari promossi da enti od organizzazioni esterne riconosciuti di qualità molto elevata;

·         Attività pratiche svolte presso enti o aziende esterne nella forma di stage o esperienza pratica in cui è identificato un qualificato responsabile del progetto formativo che certifichi le ore svolte;

·         Attività specifiche organizzate dei corsi di laurea;

·         Partecipazione a progetti di ricerca gestiti e certificati da docenti del corso di laurea;

·         Attività di apprendimento di informatica avanzata utile alla professione (ad es. corsi sull’utilizzo di software statistici per analisi dei dati, ecc.);

·         Attività di apprendimento dell’Inglese scientifico o di altra lingua utile alla professione;

·         Corsi per la ricerca bibliografica organizzati dalla Biblioteca di Facoltà;

·         Corsi esterni di formazione o alta formazione riconosciuti di qualità molto elevata.

Ai fini del riconoscimento tutte le proposte presentate dagli studenti dovranno essere valutate e riconosciute dal responsabile del corso di laurea secondo le modalità prestabilite. Le attività non  riconducibili alle tipologie sopra descritte o non previste dal Corso di Studio non potranno essere proposte per il riconoscimento, salvo che non siano state espressamente e preventivamente autorizzate dal Corso di Laurea.

Il riconoscimento delle attività per il conseguimento dei crediti previsti viene certificato dal Consiglio di Corso di Studio sulla base della documentazione presentata dallo studente.

 

Non si può richiedere il riconoscimento di attività effettuate precedentemente all’iscrizione alla laurea magistrale o legate all’attività lavorativa degli studenti.

 

Eventuali altre informazioni saranno riportate sulla homepage del Dipartimento di Psicologia Dinamica e Clinica.

 

Prova finale

La prova finale consiste nella presentazione e discussione dell'elaborato di un lavoro di tesi di laurea magistrale (presentato secondo le modalità stabilite dalla Facoltà) di fronte ad una Commissione nominata secondo le norme di Ateneo. La tesi, realizzata con la supervisione di un docente del corso, esporrà sottoforma di resoconto scientifico originale, una ricerca empirica o una rielaborazione della letteratura scientifica o una discussione critica di un' esperienza professionale pertinente agli obiettivi formativi del corso. L'impegno personale per la stesura del lavoro di tesi – che dovrà comprovare le competenze teoriche e metodologiche acquisite dal candidato nel corso delle attività formative - sarà commisurato ai crediti formativi attribuiti a questo lavoro finale.

 

 

Numero iscritti ammessi al CdLM PDS per l’a.a. 2015-2016: N 145

Sul sito internet http://www.psicologia1.uniroma1.it/

sono disponibili le informazioni sulla prova di accesso alla Laurea Magistrale, l’ordine degli studi, gli orari di ricevimento dei docenti.

 

Altre informazioni sul CdLM PDS

http://corsidilaurea.uniroma1.it/psicologia-dinamico-clinica-dellinfanzia-delladolescenza-e-della-famiglia/il-corso

 

I ANNO

INSEGNAMENTO

SSD

TIPOLOGIA

CFU

DOCENTE

RUOLO

METODI PSICOMETRICI NELLA RICERCA CLINICA

M-PSI/03

caratterizzante

 9 (6+3 lab)

L. LEONE

PA

PSICOLOGIA DINAMICA C.A.: TEORIE E MODELLI DI INTERVENTO

M-PSI/07

caratterizzante

9 (6+3 lab)

R. WILLIAMS

RU

PSICOPATOLOGIA: VALUTAZIONE CLINICA E DIAGNOSI

M-PSI/07

caratterizzante

9 (6+3 lab)

V. LINGIARDI

PO

PSICOPATOLOGIA DELLE RELAZIONI DI COPPIA E GENITORIALI

M-PSI/07

caratterizzante

9 (6+3 lab)

G.C. ZAVATTINI

PO

PSICOPATOLOGIA DELL’ INFANZIA

M-PSI/07

caratterizzante

9 (6+3 lab)

R. TAMBELLI/S. CIMINO

PO/RU

CONDIZIONI DI RISCHIO NELLO SVILUPPO DELLA COMUNICAZIONE

M-PSI/04

caratterizzante

6

E. LONGOBARDI

PA

N. 1 Insegnamento in alternativa

PSICHIATRIA PSICODINAMICA E SALUTE MENTALE

MED/25

affine-integrativo

6 (3+3 lab)

G. ANGELETTI

RU

DISTURBI DEL NEUROSVILUPPO E CORRELATI PSICOPATOLOGICI

MED/39

affine-integrativo

6

R. PENGE

RU

STORIA E METODI DELL’INTERVENTO CLINICO

M-PSI/01

affine-integrativo

6

R. FOSCHI

RU

ALTRE  ATTIVITA’   FORMATIVE   PROFESSIONALIZZANTI              3 CFU          crediti acquisibili nel corso delle due annualità

 

II ANNO

INSEGNAMENTO

SSD

TIPOLOGIA

CFU

DOCENTE

RUOLO

PSICOPATOLOGIA DELL’ADOLESCENZA

M-PSI/07

caratterizzante

 9 (6+3 lab)

P. CARBONE/S. CIMINO

PA/RU

TECNICHE DI OSSERVAZIONE E VALUTAZIONE CLINICA NELLA FAMIGLIA

M-PSI/07

caratterizzante

9 (6+3 lab)

S. MAZZONI

PA

N. 1 Insegnamento in alternativa

TECNICHE DEL COLLOQUIO CLINICO IN ADOLESCENZA

M-PSI/07

caratterizzante

6 (3+3 lab)

S. MARINELLI

PA

PSICOSOMATICA IN ETA’ EVOLUTIVA: VALUTAZIONE E INTERVENTO

M-PSI/07

caratterizzante

6 (3+3 lab)

R. CERUTTI

RU

TECNICHE DEL COLLOQUIO CLINICO NELL’INFANZIA E NELLA GENITORIALITÀ

M-PSI/07

caratterizzante

6 (3+3 lab)

A.M. SPERANZA

PA

N. 1 Insegnamento in alternativa

NEUROBIOLOGIA DEI DISTURBI PSICHICI

BIO/13

affine-integrativo

6

M.T. FIORENZA

PA

PSICOPATOLOGIA DEL TRAUMA

M-PSI/08

affine-integrativo

6

S. ANDREASSI

RU

A SCELTA DELLO STUDENTE         15   CFU         

PROVA FINALE                                   15   CFU